La bambina  dal cuore rosa

 

Seduta con i sogni in mano tra le stelle e la luna

lei.. la bambina dal cuore rosa

aspettava l’alba nel silenzio dei suoi occhi lucidi

Fuggiva così..inconsapevole

in un velluto di fragilità

colorate nel bianco e nel nero

Quelle fragilità che..

nei suoi piccoli pensieri

vivono lontane..

strette nelle voci grandi

Voci confuse

voci fredde nella notte..

Voci interrotte nell’animo

sciolto dal turbamento delle vite spezzate..

Vite che d’improvviso nel suo cuore rosa

appaiono in una corolla legata nell’eco del coraggio

Il coraggio che..

volando leggero nelle sfumature di nuvole ambrate

ritrova gli sguardi perlati d’ali di farfalla luminosa

in un cristallo limpido..

nel futuro che l’avvolge  

 

Copyright @ Simona Rea

 

 

 

La bambina dal cuore rosa

Seduta con i sogni in mano tra le stelle e la luna

lei.. la bambina dal cuore rosa

aspettava l’alba nel silenzio dei suoi occhi lucidi

Fuggiva così inconsapevole

nel velluto delle sue fragilità

colorate di desideri mai visti

Desideri che brillano nei suoi piccoli pensieri

semplici e lontani.. stretti nelle voci grandi

Voci che non ascoltano

voci fredde nella notte..

Voci senza animo

voci sciolte nelle parole e nulla più..

D’improvviso nel suo cuore rosa

la farfalla velata di fiducia arriva..

Arriva volando leggera nella corolla del suo amore

Quell’amore ritrovato

perla luminosa dello sguardo di cristallo

avvolto nel suo futuro

 

Autrice Simona Rea poesia dedicata