L’abbraccio

Ripenso ai miei giorni
lontani nel tempo
quando da bambina
giocavo nella mia timidezza
Sognavo i balli
nell’azzurro del mondo
Sognavo le stelle
brillare sul volto
Sognavo e sognavo..
il bianco cavallo
ornato da nastri
più azzurri del cielo
Sognavo creazioni
colori e carillon
tra le girandole
dei miei pensieri
Le mie ali volavano
su fioriti petali
tra i volteggi
di promesse innocenti
Nella magia
vivevo leggiadra
quando la vita
tratteneva il sorriso
Ora sono qui..
tra i segni

di giovani sogni
e..nelle promesse
dei miei castelli
mi adorno di raggi
riflessi nel vento
custoditi preziosi
dall’abbraccio del cuore

 

Copyright @ Simona Rea